Progetto DADA – Atelier di cucito creativo


Vecchie stoffe, vestiti, magliette potranno essere trasformati e riprendere vita semplicemente cambiando la loro destinazione d’uso, o intrecciandosi tra loro, con le suggestioni e le collaborazioni creative che nasceranno tra i partecipanti. Il “gioco” e la condivisione dell’esperienza saranno un altro valore aggiunto.

L’ Atelier di Cucito Creativo ha come obiettivo principale la riscoperta delle abilità manuali e artistiche nascoste in ognuno di noi. Le attività proposte non prevedono abilità particolari dal punto di vista sartoriale, né hanno l’ambizione di fornire competenze specifiche. Ciò che cercheremo di fare tutti insieme sarà un percorso che tenda al riutilizzo artistico e creativo di materiali di scarto, che possono essere recuperati e valorizzati per dare vita a nuove creazioni attraverso piccoli o grandi interventi creativi.

Il materiale necessario sarà messo a disposizione da DADA-distretto attività diffuse aggregative internazionale – compresi colori per dipingere sulla stoffa e macchina da cucire; grazie alle associazioni “amiche” con cui condividiamo il concetto di “nulla si butta, tutto si ricicla” si potrà lavorare con magliette, vestiti che hanno bisogno di una “rinfrescatina creativa”, stoffe di recupero e tutto ciò che potrà servire alla causa creativa!.

Ogni partecipante sarà libero di portare qualcosa da casa da recuperare o rinnovare o semplicemente da lasciare in dono come materiale per le prossime attività.

Gli incontri si svolgeranno presso gli spazi all’ aperto dell’ Ecomuseo Villa Ficana e nelle stanze del centro visite e saranno GRATUITE.

E’ previsto un attestato per chi parteciperà a tutti gli incontri e la possibilità di continuare a “creare” presso gli spazi del centro visite, in orario di apertura del centro comunicandolo qualche giorno prima.

Prenotazione obbligatoria mandando un’email a progettodada@gmail.com
o telefonando al numero 0733/470761 (da martedì a venerdì ore 9/12 e 15/18)

L’attività è dedicata ai giovani con età compresa tra i 16 e i 35 anni.
E’ tuttavia possibile la partecipazione per chi non rientra nel limite di età, in un’ottica di condivisione e conoscenza oltre che di aggregazione, principale caratteristica del progetto.